Avv. IGNAZIO Brunacci Consalvi (1870-1928)
 Avv. IGNAZIO Brunacci Consalvi
3.12.1870 - 14.3.1928
Non posso fare a meno di inserire tra i “nostri Personaggil’Avvocato Ignazio Brunacci.
C’è molto da dire su di lui.
Prima di tutto Ignazio è fratello del prof. Bruno (che ho inserito nella sez. "Personaggi" subito dopo) ed è l’unico ad aver fatto,  prima del sottoscritto e con i limitati mezzi di un secolo fa, una ricerca accuratissima sulle “nostre Famiglie”. Vi sono stati, sì, altri personaggi che hanno fatto delle ricerche, ma si sono limitati soltanto al proprio ramo (i fratelli Enrico ed Angelo di Firenze e Stefano di Matelica, emigrato poi in Brasile).
In secondo luogo, Ignazio si rivela una fonte inesauribile di sorprese:
1)       grazie a lui scopriamo che, pur essendo di origini marchigiane, è discendente diretto dei Brunacci di Toscanella;
2)       che ha organizzato nel 1924 il Comitato per il “I Centenario” della morte del Cardinale Ercole Brunacci Consalvi, insieme al Vice-Prefetto di Roma, Francesco Carandini, altro parente da parte di madre del Cardinale;
3)       e che, addirittura, è riuscito ad ottenere il doppio cognome, aggiungendo al proprio quello dell’Illustre parente. E’ con questo doppio cognome che Ignazio viene sepolto nel cimitero di Civitanova Alta nelle Marche.
Ma, andiamo con ordine.
Lunedì 2 maggio 2005 entro in possesso di una rivista araldica del 1941.
In tale rivista scopro che l’Avv. Ignazio Brunacci, morto nel lontano 1928, è la stessa persona che viene citata tra i Soci del Comitato nato in memoria del I Centenario della morte del Cardinale Ercole Brunacci Consalvi.
Il sig. Piercarlo Borgoncelli della detta Rivista Araldica, rispondendo ad un tale sig. C. S. (“C” per “Consalvi”), premette di essere in possesso di un memoriale avuto in copia da Donna Anna Del Monte, moglie dell’Avv. Ignazio Brunacci Consalvi.
Detto memoriale fu inviato dall’Avv. Ignazio Brunacci al Ministero degli Interni. La cui ricevuta fu rilasciata in data 28 aprile 1901 dal Funzionario Comm. Paoli ad un certo prof. Teti.
Scopriamo così che l’avv. Ignazio Brunacci discendeva direttamente dai Brunacci di Toscanella, oggi Tuscania in provincia di Viterbo, grazie a Pietro Paolo, un figlio di primo matrimonio di Aurelio Brunacci.
Nell’albero genealogico dei Brunacci di Tuscania, ricostruito dal sottoscritto grazie all’aiuto del prof. Giontella, non vi era traccia alcuna di questo Pietro Paolo, anzi, non se ne conosceva nemmeno l’esistenza. Ora, grazie all’Avv. Ignazio, si ha finalmente la prova concreta della emigrazione di alcuni Brunacci da Toscanella in Umbria e, successivamente, nelle Marche.
.
Vedere anche in:
http://www.brunacci.it/cesare-brunacci-.html
.


    Rivista Araldica

    Fonti storiche

    Albero genealogico dell'Avv. Ignazio

    Nobiltą

    Conclusione

    DISCENDENTI di Cesare Brunacci e di Giovanna Bocci

    26 luglio 2007

    Riassunto storico di questa Famiglia

    1914 - il Tenente Francesco Brunacci muore in Libia

    1914- Altre notizie sul Tenente Francesco Brunacci

    DISCENDENTI di Maria Brunacci Ridolfi

    FOTO

    Lina Esposito Brunacci ci ha lasciati

    Testamento di Lina Esposito Brunacci

    Giovanni Majani ed Ifigenia Brunacci

    Fondazione Carnegie

    IGNAZIO ED I SUOI FRATELLI STUDIARONO A ROMA

    Cosa hanno in comune PIETRO BRUNACCI del 1850 e GIUSEPPE GARIBALDI del 1862?

    Albero genealogico aggiornato

    Riassunto storico aggiornato

    L'ANELLO

    2012 - Lettera di accettazione da parte del Sindaco di Potenza Picena

    Art. di Paolo Onofri




Realizzazione siti